KUOTA E’ LA BICI DEI CAMPIONI ITALIANI DI TRIATHLON

Michela Santini e Mattia Ceccarelli sono i nuovi Campioni Italiani di Triathlon Medio 2019: la loro bici Kuota KTzero3 fissa il nuovo record maschile di manifestazione per la frazione bike.

Il Campionato Italiano di Triathlon Medio di Lovere ha incoronato Michela Santini tra le donne e Mattia Ceccarelli tra gli uomini come regnanti stagionali di specialità (con nuovo record della frazione bike maschile in 2.13’48”). Entrambi i ragazzi sono stati protagonisti di performance eccellenti e di solide frazioni ciclistiche con le quali hanno fortemente ipotecato la loro vittoria. Grande soddisfazione in casa Kuota.

Maurizio Canzi, responsabile italia per il brand: ‘Con i ragazzi abbiamo fatto un eccellente lavoro di ottimizzazione dei materiali valutando le loro caratteristiche antropometriche, con i team di Fit-Lab e ASG. Uno studio attento sul posizionamento in bici e la scelta per loro dei migliori materiali a disposizione, ci hanno portato quì a Lovere consapevoli di aver fatto un grande lavoro per consentirgli di rendere al massimo in una frazione così tecnica come quella di questa gara’.  Un tracciato ciclistico non semplice infatti quello di questo Campionato Italiano, con due salite lunghe ed impegnative ed altrettante discese nelle quali la guidabilità del mezzo ha fatto indubbiamente la differenza. ‘Un tracciato come questo in una gara no-draft, non è cosa semplice da interpretare quanto a materiali – continua Canzi -. Una bicicletta da conometro troppo spinta nelle geometrie e poco agile, avrebbe potuto penalizzare le performance di Mattia e Michela. Allo  stesso modo però, la rigidità torsionale e l’aerodinamica non potevano essere sacrificate perchè i kilometri filanti in pianura, restavano molti. ll KTzero3 è in quest’ottica stata per noi una scelta d’eccellenza. In particolare l’utilizzo della versione freno a disco le ha consentito di avere un perfetto controllo del mezzo in discesa, ottimizzando così la sua prestazione bike. Nessun sacrificio sul piano dell’aerodinamica, ma al contempo un mezzo estremamente docile e versatile alla guida. Siamo fieri di quanto hanno saputo fare questi ragazzi e molto grati a loro per aver portato Kuota sul gradino più alto del podio del tricolore’.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *